Chiamaci +39 051 03 16 272
biciclette elettriche

I dati di mercato 2016 diffusi da ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) nella presentazione ufficiale tenutasi lo scorso 11 maggio a Milano, rivelano una grande trasformazione in atto: le biciclette elettriche stanno cambiando il modo di andare in bicicletta.

Il report annuale dell’associazione evidenzia una lieve flessione (-2,6%), del settore Bici Tradizionale e risultano in forte crescita quelli della E-Bike che hanno raggiunto quota +121,3%, passando dai 56.200 modelli venduti nel 2015 ai 124.400 dell’anno scorso.
Questo aumento delle vendite indica non solo l’esplosione del settore bici elettriche, ma l’evidenza di un pubblico che sta cambiando.
Inoltre, ciò che emerge chiaramente è che in Italia, il dato di mercato che riguarda le e-bike mostra un trend decisamente “europeo”: 124.400 e-bike pari ad +120% rispetto al 2015.

Se da un lato aumenta la domanda di bici elettriche, dall’altro sono in crescita anche i numeri della produzione italiana delle stesse: si passa dai 16.600 del 2015 ai 23.600 del 2016, è quindi in espansione della filiera intera di veicoli Made in Italy sia come assemblaggio ma soprattutto come costruzione di motori e componentistica elettrica ed elettronica.

«Il dato interessante, dal nostro punto di vista di associazione di categoria, – commenta ANCMA – non è solo quello legato ai dati di produzione di questi sistemi ma anche alla loro progettualità e produzione di brevetti. Tutto questo ci restituisce il concreto auspicio di vedere un Made in Italy “elettrico” in grado di confrontarsi ad armi pari e non sleali con la concorrenza internazionale».

FIVE, a cui il marchio Italwin appartiene, presente alla conferenza stampa, è decisamente protagonista di questo scenario in cui le bici elettriche avranno ancora molto da raccontare poichè design e prestazioni stanno conquistando gli italiani.

La velocità delle bici elettriche (25 km/h) rappresenta un buon compromesso per spostarsi nel traffico urbano, soprattutto nelle zone più congestionate dal traffico dove si riduce parecchio il differenziale di velocità con le auto e le moto rendendo più sicura la circolazione promiscua. Esteticamente, poi, le e-bike sono ormai sempre più simili a delle biciclette tradizionale grazie a dimensioni sempre più ridotte di motore e batteria e alla loro integrazione con i telai delle biciclette.
Avremo un trend positivo anche per il 2017.