ITALWIN. LA BICI ELETTRICA

L'affermarsi delle biciclette elettriche in Italia ha coinciso con l'inizio dell'attività produttiva di ITALWIN
che nello stabilimento veneto, dal 2003 ad oggi, ha fatto di un brand il punto di riferimento della mobilità elettrica leggera.

4 OTTIME RAGIONI PER PASSARE ALLA BICICLETTA ELETTRICA

È più veloce dell’auto

Restare imbottigliati nel traffico, senza posteggio per un tempo infinito: brutti ricordi. La bici elettrica è più pratica e rapida dell’auto, ideale per i brevi spostamenti cittadini e si parcheggia ovunque. Non sei ancora sceso dalla macchina?

È un’alternativa ecosostenibile

Una bicicletta elettrica non emette scarichi inquinanti dannosi per l’ambiente, non disturba poiché è estremamente silenziosa, ha un costo chilometrico elettrico irrilevante. Più sostenibile di così?

È una scelta economica

Un’e-bike ha un consumo elettrico pari circa 1 euro ogni 1.000 km percorsi. Non richiede spese di assicurazione, bollo né obbligo del casco. Sfrutta, inoltre, le piste ciclabili e accede alle zone a traffico limitato. Hai già calcolato quanto risparmi?

È salutare

Con la bici elettrica scegli quanto sforzo vuoi fare e quando lo vuoi fare: per arrivare senza fatica e asciutto in ufficio ad esempio. Oppure, concediti una bella pedalata, attiva tutti i muscoli, basta limitare l’assistenza elettrica. Fai del bene a te stesso, cosa aspetti?

LA MOBILITÀ ELETTRICA ITALWIN CORRE SU SEI LINEE!

ULTIME NEWS

Un test lungo 700km! Trail Advanced promossa nella recensione di Jobike

La recente recensione pubblicata su JoBike – Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility – ci inorgoglisce per il tempo, la dedizione e l’accuratezza con cui è stata redatta.
Protagonista è la nostra Trail Advanced in versione scavalco basso, che ha fatto, in lungo e in largo, il giro del lago di Garda, per ben 700 km.

La prima parte della recensione verte su una dettagliata descrizione della bici elettrica che offre una visione d’insieme su plus, componentistica, caratteristiche come autonomia, velocità, motorizzazione, guidabilità, spinta, scorrevolezza : “Questo significa che è possibile tornare agevolmente a casa se si scarica del tutto la batteria, ma soprattutto consente di staccare l’assistenza in piano e marciare come una qualsiasi muscolare”.

La sezione “ciclistica” mette a fuoco, con ampia documentazione fotografica, davvero ogni singolo componente della bici analizzandone caratteristiche e performance: la sella, il cambio, gli innesti, i pedali, perfino l’indicatore di marcia.
Gli altri focus sono dedicati all’impianto frenante, la parte elettrica, il motore, i cablaggi, l’assistenza, l’accelerazione, le partenze in salita, velocità e autonomia, accessori, impianto luci.Questi close up estremamente puntuali e tecnici sono corredati di video illustrativi.
Insomma non resta che leggere questa recensione che promuove Trail Advanced dalla:
“Lunga autonomia, robustezza, facilità nel percorrere salite anche ripide, buon confort sugli sterrati leggeri la rendono ideale per il turismo anche a largo raggio. Trail Advanced è una “trekking” e mantiene le promesse: difficile trovare strade che la mettano in imbarazzo salvo non andare proprio a cercarsele!”.

e-bike

L’e-bike fa bene all’ambiente

Ormai è un dato di fatto: favorire la diffusione e l’accessibilità dei veicoli elettrici è condizione imprescindibile di un futuro più sostenibile.

Legambiente ha recentemente reso noto il rapporto Mal’Aria 2018 – “L’Europa chiama, l’Italia risponde?” che fotografa la situazione di inquinamento atmosferico delle nostre città e l’impatto della mobilità sulla qualità dell’aria. Le notizie non sono buone: sette milioni di italiani respirano polveri sottili per metà dell’anno. Dal report Mal’aria emerge che, nel 2017 in ben 39 capoluoghi di provincia italiani è stato superato, almeno in una stazione ufficiale di monitoraggio di tipo urbano, il limite annuale di 35 giorni per le polveri sottili con una media giornaliera superiore a 50 microgrammi/metro cubo. Le prime posizioni della classifica sono tutte appannaggio delle città del nord a causa delle condizioni climatiche che hanno riacutizzato l’emergenza nelle città dell’area del bacino padano.

Tra i comportamenti che possiamo modificare per ridurre il nostro impatto sull’ambiente, c’è sicuramente la mobilità.
Per un futuro più green, utilizzare veicoli elettrici, bici o auto, per la città o per viaggiare, è una scelta 100% sostenibile!
Una bicicletta elettrica è completamente green, perchè non produce alcun tipo di emissione nociva, gas o CO2 ed è alimentata da un motore elettrico ricaricabile e non inquinante.

Cosa aspetti? Se ti vuoi bene, regalati una e-bike Italwin scegli la tua!